801-2, palazzo di Jindong, strada di no. 536 Xueshi, Yinzhou, Ningbo 315100, P.R.China
Casa ProdottiUnguento crema del gel

L'estrogeno ha coniugato i dosaggi finiti USP crema dell'unguento api della crema del gel

L'estrogeno ha coniugato i dosaggi finiti USP crema dell'unguento api della crema del gel

Estrogen Conjugated Cream Gel Cream Ointment API USP Finished Dosages

Dettagli:

Luogo di origine: La Cina
Marca: Newlystar
Certificazione: GMP
Numero di modello: 0.625mg/g, 43g/tube

Termini di pagamento e spedizione:

Quantità di ordine minimo: 10000 tubi
Prezzo: Negotiation
Imballaggi particolari: una tubo/scatola
Tempi di consegna: 45 giorni
Termini di pagamento: L / C, T / T
Capacità di alimentazione: 200, 000 tubi al giorno
Contattaci
Descrizione di prodotto dettagliata
Forza: 0.625mg/g, 43g/tube imballaggio: una tubo/scatola
Forma di dosaggio: Crema Principi attivi: Estrogeno coniugato

L'estrogeno ha coniugato i dosaggi finiti USP crema dell'unguento api della crema del gel

 

 

 

PRODOTTO: Crema coniugata degli estrogeni

Dosaggio e Strenth: Crema, 0.625mg/g
IMBALLAGGIO: 43g/tube, 1tube/box

Norma: Api secondo USP, dosaggi finiti nella norma della casa

Dossier: Aspetti per presentare

 

INDICAZIONI ED USO:

La terapia coniugata della crema vaginale degli estrogeni è indicata nel trattamento dei vulvae atrofici di kraurosis e di vaginite.

 

DOSAGGIO ED AMMINISTRAZIONE:

L'uso della crema vaginale degli estrogeni Conjugated, da solo o congiuntamente ad una progestina, dovrebbe essere limitato alla durata di scarsità coerente con gli scopi ed i rischi del trattamento per la singola donna. I pazienti dovrebbero essere rivalutati periodicamente clinicamente come appropriati (per esempio a di tre mesi agli intervalli di 6 mesi) per determinare se il trattamento è necessario ancora. Per le donne con un utero, le misure diagnostiche adeguate, quale il campionamento dell'endometrio, una volta indicate, dovrebbero essere decise per eliminare la malignità nei casi di sanguinamento vaginale anomalo persistente o di ricorso non diagnosticato.

Dato soltanto periodicamente per uso a breve termine:

Per il trattamento di vaginite atrofica, o i vulvae di kraurosis. La dose più bassa che controlli

i sintomi dovrebbero essere scelti ed il farmaco dovrebbe essere interrotto subito come possibile. L'amministrazione dovrebbe essere ciclica (tre settimane sopra ed una settimana fuori).

Gamma usuale di dosaggio:

½ a 2 g quotidiani, intravaginale, secondo la severità della circostanza.

 

CONTROINDICAZIONI:

La terapia coniugata della crema vaginale degli estrogeni non dovrebbe essere utilizzata in donne con c'è ne di quanto segue

circostanze:

1. Emorragia genitale anormale non diagnosticata.

2. Noto, sospettato, o storia di cancro del seno.

3. Neoplasia estrogeno-dipendente conosciuta o sospettata.

4. Trombosi venosa profonda attiva, embolia polmonare o una storia di queste circostanze.

5. (Entro l'anno scorso) malattia tromboembolica arteriosa attiva o recente (per esempio, colpo,

infarto miocardico).

6. Disfunzione o malattia del fegato.

7. Ipersensibilità conosciuta a c'è ne degli ingredienti in crema vaginale coniugata degli estrogeni.

8. Gravidanza conosciuta o sospettata.

 

IPERDOSAGGIO:

L'iperdosaggio di estrogeno può causare la nausea ed il vomito, la tenerezza del seno, dolore addominale, sonnolenza/affaticamento; e l'emorragia di ritiro può accadere in femmine. Il trattamento della dose eccessiva consiste della sospensione della terapia degli estrogeni Conjugated con l'istituzione di cura sintomatica appropriata.

 

FARMACOLOGIA CLINICA:

Gli estrogeni endogeni sono in gran parte responsabili dello sviluppo e del mantenimento dell'apparato genitale femminile e delle caratteristiche sessuali secondarie. Sebbene gli estrogeni di circolazione esistano in un equilibrio dinamico delle interconversioni metaboliche, l'estradiolo è l'estrogeno umano intracellulare principale ed è sostanzialmente più potente dei suoi metaboliti, estrone ed estriolo, al livello del ricevitore.

La fonte primaria di estrogeno normalmente nel riciclaggio delle donne adulte è il follicolo ovarico, che secerne 70 - 500 mcg del quotidiano di estradiolo, secondo la fase del ciclo mestruale. Dopo menopausa, la maggior parte del estrogeno endogeno è prodotto dalla conversione dell'androstenedione, secernuta dalla corteccia surrenale, ad estrone dai tessuti periferici. Quindi, l'estrone e la forma solfato-coniugata, solfato dell'estrone, sono l'estrogeno di circolazione più abbondante in donne postmenopausali.

Gli estrogeni agiscono con legare ai ricevitori nucleari in tessuti estrogeno-rispondenti. Fin qui, due ricevitori dell'estrogeno sono stati identificati. Questi variano nella proporzione dal tessuto con tessuto.

Gli estrogeni di circolazione modulano la secrezione ipofisaria delle gonadotropine, dell'ormone luteinizzante (LH) e dell'ormone follicolo stimolante (FSH), attraverso un meccanismo di risposte negative. Gli estrogeni agiscono per ridurre i livelli elevati di queste gonadotropine vedute in donne postmenopausali.

 

Meccanismo di azione:

Tutti i prodotti dell'estrogeno imitano gli effetti degli estrogeni endogeni nel corpo che sono responsabili dello sviluppo e del mantenimento dell'apparato genitale femminile e delle caratteristiche sessuali secondarie. Gli estrogeni agiscono legando ai ricevitori dell'estrogeno su un'ampia varietà di tessuti nel corpo e modulando la secrezione ipofisaria delle gonadotropine, di ormone luteinizzante (LH) e di ormone follicolo stimolante (FSH) attraverso un meccanismo di risposte negative. Prima di menopausa, la fonte primaria di estrogeno è il follicolo ovarico, che secerne quotidiano 70-500 microgrammi dell'estradiolo, secondo la fase del ciclo mestruale. Tuttavia, una volta che una donna smette di ovulare c'è un declino tagliente nella produzione di progesterone e dell'estradiolo dalle ovaie ed in una fluttuazione conseguente nel LH e in FSH dovuto una mancanza di controllo feedback. Questa variazione nella produzione dell'ormone è in gran parte responsabile di molti dei sintomi sperimentati durante e dopo menopausa e comprende le vampate di calore ed altri sintomi vasomotori, richieste dolorose, siccità vaginale ed atrofia vulvovaginal. Questi sintomi possono essere ridotto sostituendo molti degli ormoni persi durante e dopo la menopausa con le forme sintetiche o naturali, in una terapia conosciuta come terapia ormonale sostitutiva (HRT).

 

Dettagli di contatto
Newlystar (Ningbo) Medtech Co.,Ltd.

Persona di contatto: Luke Liu

Invia la tua richiesta direttamente a noi (0 / 3000)