801-2, palazzo di Jindong, strada di no. 536 Xueshi, Yinzhou, Ningbo 315100, P.R.China
Casa ProdottiPiccolo volume parenterale

L'iniezione del calcio di nadroparina pre ha riempito la siringa piccolo volume parenterale

L'iniezione del calcio di nadroparina pre ha riempito la siringa piccolo volume parenterale

    • Nadroparin Calcium Injection Pre Filled Syringe Small Volume Parenteral
  • Nadroparin Calcium Injection Pre Filled Syringe Small Volume Parenteral

    Dettagli:

    Luogo di origine: La CINA
    Marca: Newlystar
    Certificazione: GMP
    Numero di modello: PFS, 0,2 ml/2050IU, 0,3 ml/3075IU, 0,4 ml/4100IU, 0,6 ml/6150IU, 0,8 ml/8200IU

    Termini di pagamento e spedizione:

    Quantità di ordine minimo: 5000boxes
    Prezzo: Negotiation
    Imballaggi particolari: 2's/scatola
    Tempi di consegna: 45days
    Termini di pagamento: L/C, T/T
    Capacità di alimentazione: 20, 000 scatole al giorno
    Contatto
    Descrizione di prodotto dettagliata
    Prodotto: Siringa precompilata iniezione del calcio di nadroparina Specificazione: PFS, 0,2 ml/2050IU, 0,3 ml/3075IU, 0,4 ml/4100IU, 0,6 ml/6150IU, 0,8 ml/8200IU
    Norma: In-house Imballaggio: 2's/scatola
    Evidenziare:

    small volume injection

    ,

    anti cancer drugs

    L'iniezione del calcio di nadroparina pre ha riempito la siringa piccolo volume parenterale

     

     

    Prodotto: Siringa precompilata iniezione del calcio di nadroparina

    Specificazione: PFS, 0,2 ml/2050IU, 0,3 ml/3075IU, 0,4 ml/4100IU, 0,6 ml/6150IU, 0,8 ml/8200IU

    Norma: In-house

    Imballaggio: 2's/scatola

     

    Descrizione:

    La nadroparina è un'eparina a basso peso molecolare (LMWH) che, una volta limitata ad antitrombina III (ATIII), accelera l'inattivazione del fattore II e del fattore XA. La nadroparina ferma la via di coagulazione inibendo l'attivazione di trombina (fattore IIa) dal fattore XA. L'amplificazione della cascata di coagulazione della fibrina è interrotta una volta che i fattori XA e IIa sono inattivati. È derivata dalle fonti porcine ed ha una dimensione molecolare media di 5000 daltons. Le eparine a basso peso molecolare sono meno efficaci ad inattivare il fattore IIa dovuto la loro più breve lunghezza confrontata all'eparina non frazionata.

     

    Indicazione e dosaggio

    La nadroparina è usata per la profilassi dei disordini tromboembolici e della chirurgia generale in ambulatorio ortopedico, il trattamento di trombosi venosa profonda, la prevenzione di coagulazione durante l'emodialisi ed il trattamento di angina instabile e di infarto miocardico dell'onda non-q

    Angina instabile: Adulti: La dose è basata sul peso corporeo. È solitamente 86 unità di internazionale di anti-fattore XA (IU) per chilogrammo (chilogrammo) (39,1 anti-fattore XA IU per libbra) di peso corporeo iniettata sotto la pelle ogni dodici ore per i sei giorni.

    Tromboembolismo venoso ed embolia polmonare:

    Adulti: La dose è solitamente 2850 che il anti-fattore la XA IU ha iniettato sotto la pelle una volta al giorno che comincia due - quattro ore prima della chirurgia e che continua per almeno i sette giorni.

     

    Non usi l'iniezione del calcio di nadroparina

    - Se siete allergico al calcio, all'eparina o a c'è ne di nadroparina degli altri ingredienti di questa medicina (elencata nella parte 6).

    - Nel caso della corrente o della storia di calo in relazione con l'eparina nel conteggio delle piastrine (tipo trombocitopenia di II) o di un calo nel conteggio delle piastrine con il calcio di nadroparina nell'anamnesi

    - Nel caso di danno dell'organo cui può essere suscettibile dell'emorraggia come:

    ulcere gastrointestinali acute della o

    emorragia cerebrale della o

    la o ha dilatato la nave (aneurisma) nel cervello

    - Nel caso dei disordini di coagulazione (suscettibilità all'emorraggia, carenza di fattore di coagulazione, estesa riduzione del conteggio delle piastrine)

    - Nel caso del colpo causato sanguinando nel cervello

    - Nel caso di ipertensione severa e incontrollabile

    - Nel caso di danno epatico severo

    - Nel caso di danno renale severo (rimozione della creatinina < 30="" ml="">

    - Nel caso di infiammazione contagiosa dello strato interno del cuore (endocardite)

    - Nel caso delle lesioni e delle procedure chirurgiche del sistema nervoso centrale e sull'occhio e sull'orecchio

    - Nel caso di emorragia nell'occhio o in altri processi d'emorraggia attivi

    - Nel caso dei disordini retinici (retinopatie), emorragia del corpo vitreo

    - Nel caso dell'aborto imminente

    - Nel caso di trombosi venosa profonda: Anestesia regionale (anestesia spinale o epidurale), puntura lombare

     

    Avvertimenti e precauzioni

    Conversazione al vostro medico o farmacista prima di usando l'iniezione del calcio di nadroparina se c'è ne di quanto segue applicarsi a voi:

    - Disordini di funzione della piastrina e di trombocitopenia

    - Disfunzione renale, epatica e pancreatica

    - Ipertensione incontrollabile (ipertensione)

    - Ulcere peptiche nell'anamnesi

    - Malignità sospettate con suscettibilità all'emorraggia

    - Disturbi vascolari degli occhi

    - Nel caso di ambulatorio recente sul cervello, sul midollo spinale o sull'occhio

    - Rene e/o calcoli ureterali

    - Puntura lombare

    - Anestesia spinale o epidurale

    - Uso simultaneo delle medicine che aumentano il livello del potassio del siero e con l'uso simultaneo degli anticoagulanti o degli inibitori (orali) dell'aggregazione della piastrina (acido di e.g.acetylsalicylic)

    - Trattamento ad alta dose del calcio di nadroparina in pazienti recentemente operati

    - I pazienti hanno invecchiato 65 anni e più vecchio

    - I pazienti hanno invecchiato 18 anni e più giovane

    L'iniezione del calcio di nadroparina dovrebbe essere presa con attenzione e dopo la singola analisi di rapporto rischio-beneficio attenta in pazienti con l'anestesia spinale o epidurale lombare di puntura, che ha ricevuto il trattamento preventivo con l'iniezione del calcio di nadroparina dovuto il rischio di complicazioni in seguito ad emorragia che può condurre ai deficit neurologici ed alla paralisi completa degli arti (paraplegia).

    Fin qui non ci sono risultati dagli studi clinici randomizzati e controllati disponibili che dimostrano la sicurezza di utilizzo delle dosi elevate dell'iniezione del calcio di nadroparina (per esempio, per profilassi di trombosi venosa profonda in pazienti con l'alto rischio tromboembolico) con l'uso simultaneo dei metodi anestetici applicati vicino al midollo spinale. I pazienti devono essere nell'ambito di monitoraggio neurologico attento dopo l'applicazione dell'anestesia vicino al midollo spinale, con cui i deficit persistenti del motore e particolarmente sensoriali devono essere notati, poiché l'iniezione del calcio di nadroparina può causare l'emorragia nel midollo spinale al sito iniezione.

    Il conteggio delle piastrine deve essere controllato ad intervalli regolari durante il trattamento con l'iniezione del calcio di nadroparina dovuto il rischio da di trombocitopenia indotta da eparina.

    I controlli del conteggio delle piastrine sono raccomandati prima della terapia, il giorno 1 della terapia e poi ad intervalli regolari dei tre - quattro giorni come pure alla conclusione della terapia.

    Occasionalmente, delicato, temporaneamente trombocitopenia (tipo I) si sviluppa all'inizio della terapia (causata dall'attivazione temporanea della piastrina) con un conteggio delle piastrine fra 100,000/µl e 150,000/µl. Le complicazioni non si sviluppano generalmente in questi casi. Di conseguenza, il trattamento può essere continuato.

    Raramente, da trombocitopenia severa indotta da anticorpo (tipo II) si sviluppa con i conteggi delle piastrine di significativamente sotto 100,000/µl o una goccia veloce a meno di 50% del valore iniziale. Il calo nel livello della piastrina soprattutto inizia il 6 - 21 giorno dopo avere cominciato il trattamento in pazienti non sensibilizzati, in pazienti che sensibilizzati questo può accadere nelle ore. La forma severa di trombocitopenia può essere accompagnata da trombosi/da tromboembolismo arterioso e venoso, da coagulazione intravascolare diffusa, possibilmente da necrosi della pelle sul sito iniezione, da emorragia petecchiale, da porpora e dal melena. In questi casi, il calcio di nadroparina deve immediatamente essere interrotto e un trattamento antitrombotico differente deve essere considerato. Il paziente deve essere informato che non deve ricevere alcuni prodotti medicinali eparina-contenenti in futuro.

    L'eparina può sopprimere la secrezione adrenale dell'aldosterone che può causare l'iperkaliemia, particolarmente in pazienti con il livello elevato del potassio del plasma o in pazienti con un rischio di livello elevato del potassio del plasma quali il diabete mellito, il danno renale persistente, l'acidosi metabolica precedentemente attuale o l'amministrazione dei prodotti medicinali che aumentano il livello del potassio del plasma (inibitori di e.g.ACE, anti-infiammatori non steroidei [NSAIDs]). Il rischio di iperkaliemia sembra aumentare con la durata della terapia, ma solitamente è reversibile. Il livello del potassio del plasma dovrebbe essere pazienti controllati di rischio.

    Se pazienti con insufficienza renale (vedere parte 2. Non usi il calcio di nadroparina) sono trattato dovuto trombosi venosa profonda, i parametri del laboratorio dovrebbe essere controllato, preferibilmente misurando la anti-XA il livello (analisi amidolytic con il substrato cromogeno). L'attività Anti-XA può essere verificata il giorno 2 ed il giorno 4, circa 3 ore dopo l'applicazione sottocutanea e dovrebbe trovarsi all'interno della gamma di 0,5 - 1,2 I.U. anti-Xa/ml.

    Una riduzione della dose dovrebbe essere considerata di pazienti con il minore per moderare il danno renale (≥ 30 di rimozione della creatinina e < 60="" ml="">

    Nota:

    L'iniezione del calcio di nadroparina non deve essere iniettata in un muscolo (i.m.) o in una vena (i.v.).

    L'iniezione intramuscolare di altri prodotti medicinali dovrebbe essere evitata durante la terapia con l'iniezione del calcio di nadroparina dovuto il rischio di sviluppo dell'ematoma.

    In casi molto rari il danno della pelle è stato osservato, solitamente sul sito iniezione, che è stato preceduto dai punti (eritematosi) arrossiti (porpora) o dolorosi, infiammatori della pelle. In questi casi, il trattamento dovrebbe immediatamente essere interrotto.

    Poiché non ci sono studi della compatibilità disponibili, il contenuto della siringa precompilata calcio di nadroparina non deve essere mescolato con altre preparazioni.

     

    Bambini ed adolescenti

    Non ci sono dati sull'uso del calcio di nadroparina in bambini. L'uso in bambini quindi non è raccomandato.

    Pazienti anziani

    Un adattamento della dose per i pazienti anziani non è necessario a meno che in presenza di insufficienza renale. È raccomandato per controllare la funzione del rene in pazienti anziani prima di uso.

    Le altre medicine ed iniezione del calcio di nadroparina

    Dica prego il vostro medico o farmacista se siete prendere/facendo uso di o recentemente avete preso/usaste qualunque altre medicine, anche medicine da banco.

     

    Ciò è particolarmente importante perché l'uso simultaneo di parecchie medicine con il calcio di nadroparina può aumentare il rischio di emorragia:

    - Anticoagulanti (orali)

    - Acido acetilsalicilico (o altri salicilati)

    - Anti-infiammatori non steroidei (NSAIDs)

    - Inibitori di aggregazione della piastrina

    - Ormoni corticosurrenali sistemici (corticosteroidi [del gluco-])

    - Dextrano

    L'interazione dell'eparina con nitroglicerina endovenosa che può ridurre l'effetto dell'eparina non può anche escludersi per l'iniezione del calcio di nadroparina.

    Le medicine che aumentano il livello del potassio del siero devono essere usate soltanto nell'ambito particolarmente di monitoraggio medico attento durante l'uso simultaneo dell'iniezione del calcio di nadroparina.

    L'amministrazione dell'iniezione del calcio di nadroparina in pazienti che sono commutati agli anticoagulanti orali dovrebbe essere continuata fino ad un'INR stabile (rapporto normalizzato internazionale) è stata raggiunta all'interno della gamma desiderata.

    Noti prego che questi informazioni possono anche applicarsi ai prodotti che medicinali avete recentemente utilizzato.

     

    Gravidanza e allattamento al seno

    Se siete incinto o allattante, pensi che possiate essere incinto o stiate progettando di avere un bambino, chiedere al vostro medico o farmacista consiglio prima della presa della questa medicina.

    La sperimentazione animale non ha mostrato segni di un effetto fetotoxic. Tuttavia, soltanto i dati clinici limitati sono disponibili in fin dove il principio attivo si trasforma la placenta. L'esperienza clinica circa uso durante la gravidanza è limitata che non mostrano effetti contrari sulla gravidanza o sulla salute del feto/neonato. L'uso dell'iniezione del calcio di nadroparina non è raccomandato durante la gravidanza dovuto esperienza clinica limitata.

    Soltanto le informazioni limitate sono disponibili se il calcio di nadroparina è espulso nel latte materno. Per questo motivo, l'uso dell'iniezione del calcio di nadroparina non è raccomandato mentre allatta al seno.

    Guidando e per mezzo delle macchine

    Nessuno studio sugli effetti sulla capacità di guidare o utilizzare le macchine è stato svolto.

     

    Farmacodinamica

    La nadroparina è un'eparina a basso peso molecolare che è composta di miscela eterogenea delle catene glycosaminoglycan solfonate del polisaccaride. Il Th significa che il peso molecolare è circa 4300 daltons. Il rapporto di attività anti-XA ad anti--II'è 3.5:1 mentre è circa il 1:1 per l'eparina. Il suo uso dovrebbe essere evitato in pazienti con una rimozione della creatinina più di meno di 40mL/min. In questi pazienti, l'eparina non frazionata dovrebbe essere usata soltanto. Per quanto riguarda il controllo, il tempo parziale attivo della tromboplastina (aPTT) aumenterà soltanto alle dosi elevate delle eparine a basso peso molecolare (LMWH). Di conseguenza, controllare il aPTT non è raccomandato. Tuttavia, l'attività anti-XA può essere misurata per controllare l'efficacia del LMWH.

     

    Meccanismo di azione

    Il meccanismo di azione per la nadroparina è simile a tutto il altro LMWHs. Come tutto il LMWHs, la nadroparina ha una sequenza di pentasaccharide che lega a ATIII, che rafforza l'azione di ATIII. Questo complesso notevolmente accelera l'inattivazione del fattore XA e del fattore IIa. Di conseguenza, la cascata di coagulazione è inibita.

    Dettagli di contatto
    Newlystar (Ningbo) Medtech Co.,Ltd.

    Persona di contatto: Luke Liu

    Invia la tua richiesta direttamente a noi (0 / 3000)

    Altri prodotti